E-commerce: in Italia, spesi 8 miliardi di Euro nel 2011

Secondo la ricerca condotta dall’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm, School of Management del Politecnico di Milano, le vendite online in Italia, sono a quota +20% rispetto al 2010.

Le crescite maggiori si registrano nei settori:
– acquisti mobile (+210%)
– moda (+38%)

Le vendite effettuate nel 2011 confrontate all’anno 2010:

Groupon
– prodotti (+24%)
– servizi (+18%),
– moda (+38%)
– editoria, musica ed audiovisivi (+35%)

Amazon.it
– elettronica (+22%)
– smartphone (+210%)

Interessante è rilevare il dato inerente al “boom” dei siti che vendono coupon, tra cui:
– Groupon
– Glamoo
– Groupalia
– LetsBonus
– Amazon.it (da poco arrivato anche in Italia)

I settori che registrano una maggiore crescita sono:
– assicurazioni (+22%)
– turismo (+13%)

Gli acquirenti online: “web shopper” italiani, sono in crescita del 7% circa nel 2011, per un totale di 9 milioni di persone (un terzo circa degli utenti Internet).

Il 60% degli acquisti viene fatto al Nord,
il 25% dal Centro
ed il 15% al Sud.

La spesa annua online per singolo acquirente passa dai 960 euro del 2010 ai 1.050 Euro del 2011 (+9% circa).

Inoltre si prevede che entro la fine 2011 verranno evasi 32 milioni di ordini (+26% rispetto al 2010).

La vendita degli smartphone passa da 26 milioni del 2010 agli 81 milioni di Euro del 2011.

Il mercato inglese vale oltre 51 miliardi di Euro,
quello tedesco: 34 miliardi di Euro,
quello francese: 20 miliardi di Euro,
quello italiano: 8 miliardi di Euro.

Secondo i dati di Human Highway, ad Ottobre 2011, i compratori online sono stati 9,2 milioni.

Comments are closed